Il prof. Paul Arthur, professore ordinario di Archeologia medievale dell’Università del Salento e Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici “Dinu Adamesteanu”, è stato eletto a grande maggioranza, venerdì 14 settembre,  presidente della SAMI, Società Archeologi Medievisti Italiani. L’elezione è avvenuta nel corso dell’VIII Congresso Nazionale della stessa associazione svoltosi a Matera. L’edizione precedente, nel 2015, si era svolta a Lecce.

La SAMI fu fondata nel 1994 da personalità di primo piano dell’archeologia medievale e della ricerca in generale, quali Ottone d’Assia, Riccardo Francovich e Tiziano Mannoni ed è attualmente composta da oltre 500 membri tra cui molti studiosi di fama internazionale.  Si tratta certamente di una delle istituzioni più prestigiose in Italia nel campo degli studi dell’archeologica post classica.

Paul Arthur è un archeologo molto impegnato sul territorio. Conduce attualmente importanti ricerche all’interno del castello Carlo V e lungo le mura urbiche di Lecce. Nel Salento, oltre ad aver condotto numerosi scavi, ha curato la progettazione del “Museo del Bosco” di Supersano e del “Museo del Borgo” di Muro Leccese. Proprio quest’ultimo, pochi giorni fa, è stato insignito del Premio “Riccardo Francovich” conferito al museo o parco archeologico italiano che, a giudizio dei soci della stessa SAMI e dei cittadini partecipanti alla votazione, rappresenta la migliore sintesi fra rigore scientifico ed efficacia nella comunicazione verso il pubblico dei non specialisti.


Category: News